Lo spolpo…

Questa rubrica si chiamerà lo spolpo perché rende bene l’idea di come ci si sente dopo un trattamento a base di tasse da parte delle istituzioni.

Abbiamo pensato a un servizio utile a cui tutti possano contribuire. Qualcosa di doloroso ma che ben si presta a mostrare come lo stillicidio di tasse, prelievi e spese messo in piedi da questo stato malato riesca a opprimere contemporaneamente chiunque abbia avuto la fortuna e la sfortuna di far parte di questo Paese.

Chiunque è libero di segnalare integrazioni, che riporteremo dopo un controllo.

Pericolo!

Sappiamo che fare un elenco del genere può essere qualcosa di ripetuto rispetto a quello che i commercialisti hanno già.

Ma noi non vogliamo sostituirci a loro: vogliamo che sia chiaro a tutti che questo è il calendario dell’infamia.

Precisiamo anche che:

  • Ci impegneremo al massimo ma non è detto che l’elenco sia completo. Come qualsiasi commercialista sa benissimo, lo scadenziario delle tasse è dolorosamente articolato.
  • Decliniamo ogni responsabilità per istinti rivoluzionari, desideri di abbandonare il Paese, insorgenze di turpiloquio, sviluppo di fenomeni di piazza e cose simili.
Pesce spolpato dallo spolpo
Lo spolpo

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Raccontaci la tua storia

Può essere uguale a quella degli altri o simile, potremmo avere già una soluzione per te.

L’appello è diretto a tutti gli imprenditori, partite iva, cittadini comuni che hanno problemi con le istituzioni…

Lascia il tuo messaggio cliccando quì sotto.

Scrivi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi