DOMANDE E RISPOSTE DAI TECNICI DEL DRAPPOBIANCO sul nuovo Decreto

DOMANDE E RISPOSTE DAI TECNICI DEL DRAPPOBIANCO sul nuovo Decreto

Domanda: se ho ferie non consumate posso chiedere cassa integrazione?

Risposta: prima vanno consumate le ferie arretrate cioè fino al 31/8/2019 poi si può chiedere cassa integrazione

Domanda: quali aziende possono avere cassa integrazione?

Risposta: tutte

Domanda: quale tipo di cassa integrazione:

Risposta: posso averle tutte la cassa di integrazione in deroga quelle a cui spetta la cassa integrazione ordinaria e straordinaria (più di 15 dipendenti) possono usare quella.

Domanda: durata?

Risposta: 9 settimane a partire da quando la autorizzano

Domanda: i pagamenti previdenziali e fiscali (IRPEF, INPS, contributi, ires, iva) vanno pagati o vengono sospesi?

Risposta: Le aziende che hanno ricavi superiori a 2 milioni hanno un beneficio minimo lo spostamento dal 23/3/20 al 30/3/20, per le aziende che hanno ricavi minori di 2 milioni i pagamenti vengono spostati al 1/6/20 pagabili in cinque rate.

Domanda: le rateizzazioni fiscali sia di Agenzia per la riscossione che di Agenzia delle entrate sono state sospese?

Risposta: le cartelle esattoriali vengono sospese fino al 31/5/2020, le rate della rottamazione ter vengono sospese ma la scadenza identificata 31/5/20 coincide con quella naturale, quindi non c’è nessun beneficio, SI SONO DIMENTICATI DEI PREAVVISI TELEMATICI in fase di rateizzazione che se non si riescono a pagare fa decadere dai benefici e aumenta drammaticamente la sanzione e quindi il debito e riattiva le procedure esecutive.

Domanda: c’è un indennizzo per il pagamento dei canoni di locazione?

Risposta: no il canone di affitto va pagato e viene riconosciuto un credito di imposta pari al 60% del canone di locazione del mese di marzo, quindi non soldi ma solo credito fiscale.

Domanda: ai titolari di partita viene dato un indennizzo di 600 euro una tantum e a chi?

Risposta: solo ad artigiani, commercianti ed iscritti gestione separata, non viene dato nulla ai professionisti iscritti a casse di previdenza private (commercialisti, avvocati, consulenti del lavoro etc.).

Domanda: quali altri benefici per le aziende? Risposta: intervento dello stato con una garanzia del 80% per ottenere nuovi prestiti ammesso che l’impresa non sia in difficolta?

Risposta: in caso di cessione crediti il credito per imposte anticipate derivante dalla perdita su crediti può essere convertito in un credito di imposta.

Domanda: c’è parità di trattamento tra fisco e contribuente?

Risposta: no perché hanno deciso di aumentare il termine di prescrizione delle dichiarazioni fiscali di due anni a fronte di un differimento di solo pagamento di 3 mesi violando lo statuto del contribuente.

AVETE ALTRE SEGNALAZIONI O DOMANDE DA FARCI?

SCRIVETE LA DOMANDA A:  g.caggiano@drappobianco.it

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi